Segnala ad un amico stampa

Latronico (Cor) su Mille proroghe

11/02/2016 19:00

AGR “Lo spread sale, le banche sono in uno stato di difficoltà, la ripresa non si consolida, le politiche di spesa sul bilancio dello Stato sono state fatte in deficit nell’ultimo biennio. E la stessa richiesta di flessibilità in Europa rischia di esserci negata, perchè ci contestano di averla impiegata male in questi due anni per finanziare spese e non investimenti. Più flessibilità avremmo dovuto chiederla per un programma di investimenti che il presidente Junker aveva annunciato e che stenta a vedersi. Non per le mance elettorali come è avvenuto nelle due ultime leggi di stabilità. Basta ricordare gli 80 euro, che avranno tirato la volata elettorale, ma non hanno affrontato nessuno dei nodi strutturali che frenano lo sviluppo del Paese”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (Cor), componente della Commissione Bilancio, a proposito del dl “milleproroghe”. “ Il rischio, se non ci concederanno le clausole di flessibilità, è quello di una manovra correttiva in questa primavera ed una lacrime e sangue nel 2017. Questa è la dura realtà”.
bas04