Segnala ad un amico stampa

La Lucania Film Commission al festival di Clermont-Ferrand

10/02/2016 18:02

AGRContinua l'azione di internazionalizzazione del cinema lucano messa in campo dalla Lucana Film Commission. Il direttore Paride Leporace è infatti in questi giorni al festival di Clermont-Ferrand, dedicato proprio agli short film.

"Nel Report 2014 “L’industria del cortometraggio italiano”, della collana Quaderni di Cineconomy, promosso dalla Direzione Generale Cinema del Mibact e dalla Fondazione Ente dello Spettacolo è scritto che “una Regione, certo non ricca né popolosa, come la Basilicata, intercettando risorse europee, ha deliberato contributi ai corti per circa mezzo milione di euro nel corso del 2014."

Così dichiara il direttore Leporace, che aggiunge: "Per dare un ordine di grandezza di questa difformità, in Piemonte la Film Commission (la più' longeva d'Italia) matte a bando per i corti 30.000 euro l’anno. Nella stessa pubblicazione la difformità si rende plastica con la tabella di prospetto che indica la Basilicata come seconda regione italiana produttrice di cortometraggi, preceduta solo dal Lazio che notoriamente è il centro propulsivo della produzione cinematografica italiana. Il corto è di casa dalle nostre parti. Riteniamo, alla luce di queste risultanze, che il notevole investimento effettuato dalla Fondazione nella produzione di corti si possa capitalizzare proponendo una visione internazionale del mercato del corto. Significativo il fatto che proprio a Clermont-Ferrand l'unico film italiano in concorso è stato girato proprio in Basilicata. Si tratta di "Venerdi'" girato da Tonino Zangardi, prodotto da Angelo Calculli e sceneggiato da Roberto Moliterni.

Per questi motivi - conclude Leporace- non potevamo mancare al Festival e al Marchè International di court mètrage di Clermont-Ferrand, dove siamo presenti con uno stand con il Centro Italiano del Cortometraggio ed Italian Film Commission, in un’azione nazionale di promozione che valorizzi i nostri buoni risultati."

Di questi e di altri temi si è discusso in una conferenza sul cinema italiano a cui ha partecipato il direttore Paride Leporace con Jacopo Chessa direttore del Centro del corto italiano, Mauro Gervasini e Enrico Vannucci de La Biennale di Venezia, Paola Ruggeri di Mediaset Premium, principale soggetto nell’acquisto dei corti in Italia, che ha illustrato criteri di selezione, linea editoriale e progetti del canale televisivo che coinvolgono i corti.

Durante le giornate del festival di Clermont-Ferrand, il più importante festival e mercato di cortometraggio al mondo, è stato distribuito un un catalogo del cinema corto lucano, realizzato proprio per l'occasione, con all'interno le ultime produzioni lucane ed i corti dei nostri autori e registi che hanno ricevuto significativi riconoscimenti, come "Thriller" di Giuseppe Marco Albano e "Sonderkommando" di Nicola Ragone.
bas04